Trasformare una campagna Infusionsoft in una ActiveCampaign Automation

Durante la migrazione da Infusionsoft, potresti avere delle campagne che devi ricreare in ActiveCampaign come automazioni. Poiché entrambe le piattaforme sono diverse, a prima vista può sembrare una sfida. In questo articolo, noi:

Terminologia
Ecco una breve panoramica della terminologia utilizzata in Infusionsoft e come è tradotto in ActiveCampaign:


Infusionsoft

Campagna attiva

Trasmissione

Campagna

Campagna o sequenza

Automazione

Timer data

Condizione di attesa

Decision Diamond

If/Else

Timer di ritardo

Condizione di attesa

Timer da campo

Condizione di attesa

Pagine di destinazione

Non esiste

Unisci campi

Tag di personalizzazione

Opportunità

Offerte

Ricerca salvata

Elenco

Obiettivo iniziale

Trigger

Interrompi sequenza/obiettivo

Obiettivo

Moduli Web

Moduli

Torna all'inizio.

Attivazione delle automazioni in ActiveCampaign
Quando sposti la tua campagna Infusionsoft in un'automazione ActiveCampaign , è importante notare che in Infusionsoft, i contatti possono essere aggiunti a una campagna solo raggiungendo un obiettivo prefissato. In ActiveCampaign, puoi avviare un'automazione scegliendo da uno qualsiasi dei 23 trigger o persino utilizzare un'azione di automazione per aggiungere un contatto a un'altra automazione.

Ecco un grafico dei nostri trigger di automazione:

graphic_of_automation_triggers.png

Ecco un grafico dell'azione "Inserisci automazione":

enter_automation_action.png

Per informazioni più approfondite sui trigger di avvio dell'automazione, un'occhiata a questa guida .

Torna all'inizio.

Trasformare una campagna Infusionsoft in

campagne in Infusionsoft si spostano da sinistra a destra. Di seguito è riportato un esempio di campagna Infusionsoft che in seguito trasformeremo in due automazioni:

IS_Campaign.png

La campagna inizia quando un contatto completa un obiettivo: o viene taggato o invia un modulo. Quindi inseriscono una "sequenza di automazione":

IS_Sequence.png

In questa sequenza vengono inviate due email. Dopo aver ricevuto la seconda e-mail, aspettano un giorno prima di passare al passaggio "Collegamento e-mail cliccato". I contatti rimarranno nella fase di clic sul collegamento fino a quando non faranno clic su un collegamento di una delle due campagne e passeranno al Decision Diamond. Dal diamante, si spostano contemporaneamente sia nella sequenza del passo di vendita che nella sequenza dell'educazione a lungo termine.

Ora vediamo come apparirebbe in ActiveCampaign.

automazioni in ActiveCampaign si spostano dall'alto verso il basso. Inoltre, puoi aggiungere un passaggio di azione "aggiungi ad altra automazione" in un'automazione che aggiungerà il contatto a una seconda automazione. Procederanno quindi attraverso entrambe le automazioni contemporaneamente, proprio come le due sequenze alla fine della campagna di cui abbiamo discusso sopra. Poiché non è possibile "dividere" il percorso di un contatto in modo che si sposti in due rami diversi contemporaneamente nella stessa automazione, dovremo trasformare questa campagna Infusionsoft in due automazioni e aggiungere quel passaggio "aggiungi ad altra automazione" per collegare i due.

Prima di passare alla creazione delle automazioni, potrebbe essere più semplice visualizzare la campagna Infusionsoft in questo modo:

split_is_campaign.png

Creiamo la prima automazione. Se hai bisogno di indicazioni su come iniziare con le automazioni, consulta questo documento di aiuto .

Ecco come costruiremmo la prima automazione basata su quella campagna:

Automation_1.png

Il contatto può entrare in questa automazione in due modi: applicandogli un tag o inviando un modulo. Questi due trigger sono indipendenti l'uno dall'altro, il che significa che lo stesso contatto può entrare attraverso entrambi i trigger e avrà due voci separate nella tua automazione.

Una volta entrati nell'automazione, gli verrà inviata la prima e-mail, attenderanno 1 giorno, verrà inviata una seconda e-mail e poi attenderanno un giorno. Questi sono gli stessi passaggi nella prima sequenza della campagna. Puoi pensare a questi come ad essere decompressi da una scatola (cioè una sequenza) e messi in mostra in un'automazione.

Dopo la seconda attesa c'è un Passaggio obiettivo . Se fai clic sull'obiettivo, vedrai questo:

Goal_step.png

Questo obiettivo è cercare un'azione di clic sul collegamento da entrambe le e-mail, proprio come il controllo di clic sul collegamento e-mail nella campagna Infusionsoft. È importante notare che un contatto può raggiungere un passaggio dell'obiettivo in due modi: può saltare direttamente ad esso se soddisfa le condizioni, saltando tutti gli altri passaggi intermedi, oppure può procedere naturalmente come farebbe con qualsiasi altro fase di automazione.

Una volta soddisfatte le condizioni dell'Obiettivo, passeranno alla fase "Accedi all'automazione". Questo passaggio li aggiungerà a un'automazione chiamata "Long Term Nurture", che contiene gli stessi passaggi che si trovano nella sequenza Long Term Nurture nella campagna Infusionsoft.

Ecco un'istantanea della seconda automazione a cui stiamo aggiungendo i contatti con il passaggio "Inserisci automazione":
LT_Nurture.png

Una volta che il contatto procede attraverso il passaggio "Inserisci automazione", passerà al passaggio successivo nella loro attuale automazione, che segue lo stesso flusso della sequenza "Sales Pitch":

Sales_Pitch_Sequence.png

Torna all'inizio.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 2 su 2

Have more questions? Submit a request

Start free trial