Procedura dettagliata: come utilizzare il generatore di automazione di ActiveCampaign

Marketing_Lite_Plus_Professional_Enterprise

Sales_Plus_Professional_Enterprise

In questo articolo abbiamo’ll coprire le specifiche di come funziona il generatore di automazione. Alla fine, dovresti sentirti a tuo agio nell'usare il builder per creare automazioni combinando trigger e azioni.

Per accedere al generatore di flussi di lavoro di automazione, fare prima clic su "Automazioni" nel menu a sinistra per accedere alla schermata Panoramica automazioni. Quindi fare clic sul pulsante "Nuova automazione" nell'angolo in alto a destra.

Il modale di automazione:

Abbiamo creato una varietà di ricette di flusso di lavoro di automazione che è possibile utilizzare come punto di partenza. Puoi basarti su questi flussi di lavoro e personalizzarli in base a ciò che ha senso per la tua azienda.

Fare clic sul nome o sulla descrizione di un'automazione per selezionare un flusso di lavoro , quindi fare clic su "Continua":

Creare una modalità di automazione.jpg

Sarai reindirizzato al generatore di automazioni dove puoi vedere un'anteprima della ricetta di automazione. Se l'automazione soddisfa le tue esigenze, fai clic sul pulsante "Inizia" per configurare l'automazione nel tuo account. In caso contrario, fai clic su "Non importa" per tornare alla modalità " Crea un'automazione".

Se si desidera solo creare una nuova automazione che non utilizza una ricetta predefinita, fare clic sull'opzione "Inizia da zero" nel modale "Crea un'automazione", quindi fare clic sul pulsante "Continua".

Aggiunta di trigger:

I trigger di avvio dell'automazione sono le condizioni che, una volta soddisfatte, iniziano le automazioni. È possibile definire tali condizioni aggiungendo trigger all'automazione. È possibile avere più trigger in modo che l'automazione possa iniziare in più di un modo.

 Tieni presente che i trigger di avvio dell'automazione sono disponibili in base al tuo piano. Visualizza un elenco di trigger e la disponibilità del piano.

Modal per scegliere un'attivazione del trigger.jpg

È possibile aggiungere trigger in due modi:

  1. Quando si crea una nuova automazione, viene chiesto di selezionare un trigger subito dopo aver dato un nome. Per aggiungere un trigger, fare clic su di esso. Se non sei ancora sicuro di quale sia il trigger, puoi fare clic sulla "x" nell'angolo in alto a destra o selezionare "O non hai un trigger per la tua automazione". In entrambi i casi, avrai la possibilità di rimuovere o aggiungere trigger in qualsiasi momento in seguito.
  2. Dal generatore di flussi di lavoro di automazione, è possibile aggiungere un trigger in qualsiasi momento facendo clic su"Aggiungi attivazione del trigger" o "Aggiungi nuovo inizio" nella parte superiore del flusso di lavoro che si sta creando.

Dopo aver selezionato un trigger, verranno presentate le opzioni relative a quel particolare trigger. La maggior parte dei trigger ha il “ Runs” l'impostazione in comune. 

L'impostazione "Esecuzioni" ha due opzioni:

  1. Esegue "Once"
    Questo farà in modo che un contatto possa entrare nell'automazione solo una volta, indipendentemente dal numero di volte in cui soddisfano le condizioni di attivazione.
  2. Esegue "Più volte"
    Questo farà in modo che un contatto possa entrare ripetutamente nel contatto ogni volta che vengono soddisfatte le condizioni di attivazione. Ad esempio, se il trigger è “Apre l'email,” l'automazione viene eseguita ogni volta che un messaggio email viene aperto da un contatto. Si dovrebbe fare attenzione utilizzando l'impostazione "Esegue più volte" quando l'automazione invia un messaggio perché un contatto potrebbe ricevere lo stesso messaggio più e più volte ogni volta che fa qualcosa.

Scegliere la frequenza con cui l'automaiton viene eseguito una o più volte.jpg

Ulteriori informazioni sulle differenze tra "Esegue una volta" e "Esegue più volte".

Segmentare i contatti che entrano nell'automazione

Si tratta di un'opzione utile che consente di indirizzare contatti specifici filtrandoli. Si crea un segmento in modo che solo i contatti che corrispondono al segmento entreranno nell'automazione.

Ad esempio, se si desidera eseguire un'automazione solo per i contatti che non hanno ancora effettuato un acquisto, è possibile creare un segmento che cerca il tag "Interessato" o cerca l'assenza del tag "cliente".

Dove segmentare nel trigger.jpg

Aggiunta di azioni

È possibile aggiungere azioni all'automazione in due modi. Entrambi offrono le stesse opzioni in modo che uno che si utilizza è una questione di preferenza:

  1. La finestra modale È possibile accedere alla finestra
    modale facendo clic sul simbolo
    "+" ovunque appaia nell'automazione. L'azione scelta verrà visualizzata in corrispondenza del nodo selezionato. Dopo aver selezionato un'azione facendo clic su di essa, ti verrà presentata la finestra modale delle opzioni di azione.
  2. La barra laterale La barra
    laterale è la colonna grigio scuro all'estrema destra del generatore di flussi di lavoro. Puoi ridurlo a icona o espanderlo facendo clic sulle doppie frecce in alto a sinistra nella barra laterale. Per posizionare un'azione in un punto specifico dell'automazione, fare clic e trascinarla sul nodo in cui si desidera visualizzarla. Quando si rilascia il clic, verrà visualizzata la finestra modale delle opzioni di azione.

Rimozione di trigger e azioni

Per eliminare trigger e azioni, passa il mouse su di esso e fai clic sull'icona di eliminazione che appare nell'angolo in alto a destra.

Se si rimuove un "If/Else" condizione che contiene azioni sotto di essa sotto il “yes” e “no” percorsi, verrà richiesto di scegliere cosa fare con tali azioni:

Elimina if:else modal.jpg

Spostare o copiare azioni

Per spostare o copiare le azioni, trascinare e rilasciare le azioni esistenti sul simbolo "+" nel punto in cui si desidera spostare o copiare le azioni nell'automazione.

La seguente modalità apparirà per scegliere cosa si desidera fare con tali azioni:

Modalità di spostamento o copia dell'azione.jpeg

Scopri di più su come spostare o copiare le azioni nelle automazioni.

Salvataggio dell'automazione

Mentre lavori, il generatore di automazione salverà automaticamente il tuo lavoro. È possibile ripristinare una versione precedente dell'automazione facendo clic sull'icona "torna indietro":

Icona Turn Back Time nell'automazione.jpg

Visualizzazione del flusso di lavoro

Se si crea un'automazione di grandi dimensioni, potrebbe non essere possibile visualizzare l'intero flusso di lavoro all'interno della finestra del browser. In tal caso, sono disponibili due opzioni:

  • È possibile scorrere la finestra verticalmente e orizzontalmente. Per concentrarti sull'area di interesse, puoi centrarla sullo schermo scorrendo su e giù e sinistra e destra.
  • È possibile ingrandire e rimpicciolire. Per visualizzare una parte maggiore del flusso di lavoro nel browser, è possibile fare clic sul simbolo "-" sui controlli di zoom nell'angolo inferiore sinistro della finestra. In questo modo si rimpicciolirà il flusso di lavoro. Ogni volta che si fa clic su di esso, è possibile eseguire lo zoom indietro ulteriormente. Questo è un buon modo per passare attraverso e controllare la vostra automazione, ma diventa sempre più difficile leggere le etichette sulle azioni delle automazioni più si esegue lo zoom indietro. Per ingrandire, fai clic sul pulsante "+".

Tuttavia, è consigliabile creare più automazioni più piccole anziché una, automazione di grandi dimensioni come procedura consigliata. Leggi questa guida per saperne di più.

Rendere un'automazione "Attiva" o "Inattiva"

È consigliabile mantenere l'automazione inattiva fino al completamento. Una volta che è attivo, i contatti possono iniziare a entrare in esso attivando le condizioni di avvio.

Scopri diversi metodi per rendere "attiva" un'automazione.

Scopri diversi metodi per rendere un'automazione "inattiva".

Denominazione dell'automazione

Di solito è ’s una buona idea per essere descrittivo di ciò che l'automazione fa piuttosto che essere consersi o vaghi perché la gestione delle automazioni può diventare fonte di confusione quando si dispone di un bel po '.
Puoi modificare il nome della tua automazione aprendolo e digitando un nome nell'angolo in alto a sinistra e facendo clic su "Salva".

Etichettatura delle automazioni

Per organizzare le automazioni e semplificare l'individuazione delle automazioni, è possibile raggrupparle. Il modo in cui scegli di organizzarli è a te. Ad esempio, potresti avere etichette per: marketing pre-vendita, marketing post-vendita e automazione della pipeline.

Scopri come creare etichette di automazione.

Modifica dell'automazione

Quando apporti modifiche a un'automazione dopo averla resa attiva, ad esempio aggiungendo e/o rimuovendo azioni, assicurati di passare dall'automazione "Attiva" a "Inattiva" in alto a destra dello schermo. In questo modo l'automazione viene sospesa mentre si apportano le modifiche desiderate in modo che i contatti non saltino i passaggi e/o finalino l'automazione prematuramente. Una volta completate le modifiche, è possibile tornare allo stato Attivo e i contatti riprenderanno nei rispettivi passaggi all'interno dell'automazione.

Altre risorse per la creazione di automazioni

Sentiti libero di giocare con il costruttore di automazione. È possibile ’t rovinare nulla e non c'è’t tutto ciò che è possibile’t eliminare o annullare. Assicurati solo di mantenere l'automazione inattiva in modo che i contatti non la inseriscano finché non sei pronto!

Come per tante altre cose nella vita, la pratica rende perfetto. Più esperienza si ottiene con la creazione di automazioni, più aspetti del vostro business si ’ll essere in grado di automatizzare e il più sofisticato è possibile rendere i vostri processi di marketing e di vendita. Diventare "bravi" a creare automazioni significa in gran parte acquisire familiarità con ciò che fa ogni trigger e ogni azione e le sue opzioni, in modo da poterli combinare in modi nuovi e creativi.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 15 su 27