Come organizzare i tuoi contatti in ActiveCampaign

Marketing_Lite_Plus_Professional_Enterprise

Sales_Plus_Professional_Enterprise

Mantenere il tuo elenco di contatti ben organizzato ti farà risparmiare tempo e ti renderà più facile sfruttare tutte le funzionalità di ActiveCampaign per creare i migliori processi di marketing e vendita possibili.

Pensare a come vuoi organizzare i tuoi contatti ti aiuterà a creare la struttura migliore fin dall'inizio in modo da non dover investire tempo nella riorganizzazione della tua lista in seguito quando diventa un problema. Questo articolo tratterà alcune delle tue opzioni e ti fornirà alcune cose a cui pensare mentre decidi come gestire i tuoi contatti.

Ricorda, non esiste una soluzione valida per tutti e nessun approccio è oggettivamente migliore di qualsiasi altro. Finché il tuo elenco di contatti ti sembra organizzato e ha senso per te, lo stai facendo bene.

Organizzazione basata su elenchi

Disponibile su Marketing Lite, Plus, Professional ed Enterprise.

Organizzare i contatti in elenchi separati è un modo logico per organizzarli. Tuttavia, alcune aziende scoprono di finire per creare così tanti elenchi per motivi diversi che l'organizzazione basata su elenchi diventa confusa e ingestibile.

Ma, se sei sicuro di poter organizzare tutti i tuoi contatti in una manciata di elenchi, questa è un'opzione buona e semplice. Non sarai penalizzato per avere un contatto in più di un elenco (un indirizzo email conta come un contatto, indipendentemente dal numero di elenchi in cui si trova quel contatto).

Organizzazione basata su tag

I tag sono un modo rapido e flessibile per indicare lo stato di un contatto o indicare che fa parte di un gruppo. Puoi pensare al tagging come all'inserimento di un contatto in più cartelle.

Alcune persone preferiscono avere un solo elenco di contatti e quindi utilizzare i tag per creare gruppi di contatti.

Semplifichiamo il filtraggio dei contatti per tag ed è facile creare segmenti di contatti con tag, quindi i tag sono una buona alternativa all'organizzazione basata su elenchi.

Tieni presente che per inviare a sottogruppi di contatti quando usi un'organizzazione basata su tag, dovrai sempre inviare a un segmento, quindi probabilmente creerai una varietà di segmenti. In tal caso, ti consigliamo di nominare attentamente i tuoi segmenti in modo che sia sempre chiaro quale gruppo di contatti è incluso in quel segmento.

Scopri come utilizzare i tag nel tuo account ActiveCampaign.

Organizzazione "List & tag hybrid"

Disponibile su Marketing Lite, Plus, Professional ed Enterprise.

Alcune aziende trovano utile utilizzare le liste per dare una struttura di alto livello ai loro contatti e quindi utilizzare i tag per suddividere le loro liste in gruppi più specifici.

Ad esempio, potresti avere un elenco "Prospect", "Partner" e "Clienti" e quindi utilizzare i tag per suddividere ogni elenco in blocchi più piccoli. Potresti taggare i tuoi prospect con il loro interesse per il prodotto, i tuoi partner con il rapporto che hai con loro e taggare i tuoi clienti con il prodotto che hanno ordinato da te, ad esempio.

Campi personalizzati

È inoltre possibile utilizzare campi personalizzati per organizzare i contatti raccogliendo dati importanti e quindi utilizzando tali dati per creare segmenti. Ad esempio, potresti avere un campo personalizzato che indica a quali dei tuoi prodotti sono interessati. Potresti inserire quel campo personalizzato in un modulo in modo che le persone ti inviino tali informazioni quando eseguono l'opt-in. È possibile creare un segmento da ciascuna delle tre scelte e quindi inviare campagne mirate a ciascun segmento.

Puoi saperne di più e su come utilizzare i campi personalizzati.

Creazione di segmenti di elenco

Disponibile su Marketing Lite, Plus, Professional ed Enterprise.

Indipendentemente da come scegli di organizzare i tuoi contatti, ti consigliamo di creare segmenti in modo da poter inviare campagne email a sottogruppi delle tue liste. In questo modo puoi inviare solo ai contatti che sarebbero interessati a quel particolare messaggio. L'invio di campagne email molto mirate ha una serie di vantaggi. Quando i tuoi contatti ricevono solo messaggi molto pertinenti per loro, saranno più propensi a prestare attenzione alle tue campagne. Ciò creerà un ciclo di feedback positivo in cui le tue campagne vengono aperte di più, ricevono più clic, questo può aiutare la tua deliverability, rafforzerà sicuramente il tuo rapporto con i tuoi contatti e probabilmente si tradurrà in più vendite.

Scopri come creare un segmento del tuo elenco.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 31 su 38