Come ridurre un alto tasso di reclami di spam

Quando si inviano e-mail ai contatti, si possono ricevere alcuni reclami di spam. Questi reclami possono danneggiare la reputazione del mittente, i tassi di consegna o addirittura bloccarti dagli ISP.

In questo articolo:

Che cos'è un tasso di reclami per spam?

Un tasso di spam è il numero di persone che hanno segnalato l'e-mail come spam dal numero totale di messaggi che hai inviato. Ad esempio, se invii 5.000 messaggi e 5 persone lo contrassegnano come spam, il tasso di spam è dello 0,1% (5/5.000).

Che cosa è considerato un alto tasso di reclami di spam?

Un normale tasso di reclami per lo spam è inferiore a 0,1%, o 1 reclamo per ogni 1.000 messaggi inviati. Qualsiasi cosa al di sopra di questo livello è considerata alta. Questo è lo standard del settore stabilito dai principali fornitori di posta in arrivo come Gmail.

Come viene segnalato lo spam?

I due modi più comuni in cui i contatti possono segnalare l'e-mail come spam sono:

  1. Fanno clic sul pulsante "questo è spam"o "segnala spam"collegamento o pulsante nella posta in arrivo.
    Non appena si fa clic su questo pulsante, it's ci ha segnalato direttamente tramite cicli di feedback che abbiamo stabilito con tutti i principali provider di posta in arrivo. In generale, i contatti che segnalano spam in questo modo verranno annullati dall'elenco. Non è possibile vedere quali contatti hanno utilizzato questo metodo.
  2. Fanno clic sul collegamento nativo di annullamento della sottoscrizione e quindi contrassegnano il motivo dell'annullamento della sottoscrizione come "Spam."
    Puoi visualizzare il rapporto di annullamento dell'iscrizione per campagna/email di automazione per vedere quali contatti hanno segnalato la tua email come spam utilizzando questo metodo.

Tieni presente che le email contrassegnate inavvertitamente come spam contano per il tuo tasso di spam.

In che modo un alto tasso di reclami di spam influisce sul mittente

Un alto tasso di reclami spam si traduce in problemi di consegna a lungo termine che possono richiedere mesi per correggere. I provider di posta elettronica, come Gmail, prestano molta attenzione al tasso di reclami per lo spam negli ultimi 30-60 giorni. Una volta che si dispone di un alto tasso di reclamo, può richiedere almeno 30-60 giorni per ripararlo.

Se il tuo account ha un alto tasso di reclami contro lo spam, il nostro team di deliverability segnerà il tuo account sotto esame e ti invierà una notifica via e-mail. Questa e-mail verrà inviata all'indirizzo e-mail elencato nel campo "Email di notifica" nella pagina Account > Impostazioni personali > Informazioni sull'account. Nella notifica, ci sarà una serie di domande a cui rispondere che ci aiuteranno a capire perché il tasso di reclami di spam è alto. Inoltre, ti forniremo le azioni da intraprendere per risolvere il problema. Non sarà possibile inviare e-mail durante questo periodo. Una volta ricevuta la tua risposta e visto che hai intrapreso le azioni richieste da te, potrai utilizzare il tuo account per inviare di nuovo e-mail.

Avendo un alto tasso di spam, si rischia di avere il vostro account sospeso, come il nostro termini di utilizzo vietare l'invio di messaggi di posta elettronica ai destinatari che lo hanno't richiesto. È inoltre possibile esaminare il nostro sending policy prima di utilizzare il servizio per inviare messaggi di posta elettronica.

Procedure consigliate per evitare un alto tasso di reclami di spam

Se si seguono le procedure consigliate riportate di seguito, si dovrebbe essere in grado di ottenere un tasso di reclamo di spam vicino a 0%:

  • Invia solo ai contatti che hanno esplicitamente aderito negli ultimi 12 mesi. Pulisci i contatti dalla tua lista che non hanno recentemente aderito. Questi vecchi contatti account per la maggior parte dei reclami di spam. Idealmente, non dovresti inviare a chiunque non abbia aderito o aperto negli ultimi 6 mesi. A tale scopo, puoi utilizzare il nostro strumento di engagement Management o le nostre automazioni di tagging di engagement.
  • Abilita l'e-mail di conferma (doppio opt-in) sui tuoi moduli e/o aggiungi captcha. In questo modo si assicura che solo gli indirizzi validi vengono aggiunti agli elenchi, non qualsiasi traffico bot.
  • Non utilizzare la co-registrazione, la terza parte o le liste negoziate di alcun tipo. Questi si tradurrà in molti contatti che contrassegnano come spam perché non hanno scelto direttamente il contenuto inviato. Utilizza solo gli elenchi di contatti che hanno acconsentito direttamente al tuo sito.
  • Mostra un link di annullamento dell'iscrizione aggiuntivo in una posizione prominente, in un punto vicino alla parte superiore dell'e-mail. In questo modo si spinge i contatti verso l'annullamento dell'iscrizione dall'elenco anziché contrassegnare il messaggio come posta indesiderata. Un annullamento dell'iscrizione non danneggerà la tua consegna, ma un reclamo per lo spam lo farà. E 'molto meglio avere qualcuno annullare l'iscrizione invece di marcatura come spam.
  • Aggiungi una nota in cima al messaggio che indica come sono stati aggiunti alla tua lista, c'è sempre la possibilità che i tuoi contatti possano dimenticare che si sono iscritti alla tua lista. Se questo accade, essi possono semplicemente contrassegnare come spam. Una nota in cima alla tua e-mail ti aiuterà a ricordare ai tuoi contatti come sono arrivati nella tua lista e perché stanno ricevendo le tue e-mail.
  • Invia un messaggio di benvenuto o una sequenza di messaggi di onboarding dopo l'iscrizione dei contatti in modo che abbiano familiarità con l'aspetto del tuo brand e siano consapevoli di ciò che li invierai. In questo modo non saranno sorpresi quando ottengono messaggi futuri da voi e sarà meno probabile contrassegnare le e-mail come spam. Se si attendono giorni, settimane o mesi prima di inviare un messaggio a un contatto dopo l'iscrizione, la probabilità che venga segnare come posta indesiderata.
  • Assicurati che le tue email provengono dallo stesso dominio in cui i contatti si sono iscritti e assicurati che l'email abbia lo stesso marchio esatto. Assicurati inoltre che il nome "Da" della tua campagna sia strettamente allineato con il marchio della pagina in cui si sono iscritti i contatti.
  • Invia messaggi di automazione pertinenti e personalizzati, non campagne batch e blast a liste di grandi dimensioni.
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 3 su 5

Have more questions? Submit a request

Provalo gratis