Informazioni su Spam Check

Marketing_Lite_Plus_Professional_Enterprise

Spam Check è uno strumento che puoi utilizzare per identificare le aree "indesiderate" nelle tue campagne e nelle email di automazione prima di inviarle ai tuoi contatti. 

Mentre un punteggio alto non significa necessariamente che la tua email sia spam (proprio come un punteggio basso non garantisce il posizionamento nella posta in arrivo), Spam Check è un ottimo strumento per ottenere informazioni al fine di migliorare la tua posta.

Che cos'è Spam Check?

Eseguiamo una verifica su Spam Check per ogni campagna e ogni email di automazione da te creata. Lo strumento Spam Check analizza il contenuto del messaggio e visualizza i risultati sia nella pagina Riepilogo campagna che nella pagina Impostazioni campagna. Lo strumento back-end attivo nello strumento Spam Check si chiama SpamAssassin. Questo è lo strumento open source più utilizzato per la scansione dei messaggi alla ricerca di "spamminess".

Se Spam Check non ha riscontrato alcun problema con i tuoi contenuti, vedrai "Passato" con un segno di spunta verde. Se Spam Check ha rilevato problemi nei tuoi contenuti, comparirà un punteggio numerico e un elenco di problemi che potresti voler risolvere. L'elenco dei problemi presentati ha attivato almeno una regola che definisce il grado di "indesideratezza".

Alcune note importanti su Spam Check

  • Spam Check (SpamAssassin) non ti impedisce di inviare la tua email. Sta semplicemente sottolineando i problemi che potresti voler risolvere prima di inviare la comunicazione ai tuoi contatti
  • Spam Check (SpamAssassin) analizza solo il contenuto del messaggio. Non sa nulla in merito alla reputazione del tuo dominio o alla composizione del tuo elenco. Puoi superare il controllo dello spam e riscontrare ancora problemi di recapito
  • SpamAssassin può essere personalizzato ed espanso in molti modi: gli ISP possono aggiungere, rimuovere o modificare le regole
  • Spam Check ti mostrerà solo i dati per una configurazione "predefinita"
  • I principali ISP (Gmail, Hotmail/Outlook/Microsoft, Yahoo/AOL/Oath) non fanno molto affidamento su SpamAssassin per identificare lo spam: anzi, molti non utilizzano affatto SpamAssassin. Questi provider possono sfruttare parte della stessa logica rappresentata in SpamAssassin, ma i loro sistemi anti-spam sono proprietari e molto più complessi.

Quanto dovresti preoccuparti se non hai superato la verifica su Spam Check?

Non preoccuparti troppo. Infatti, SpamAssassin dice sulla loro wiki:

Suggerimento: non preoccuparti troppo delle regole specifiche all'interno di SpamAssassin. Le regole servono a catturare lo spam. Se la tua email non è spam, non dovrebbero applicarsi tali regole. E anche se si applica una regola occasionale, a meno che la tua email non sia davvero spam, non dovrebbe avere un punteggio così alto da risultare un problema.

In altre parole, se segui le migliori prassi, come mantenere un elenco ripulito e inviare contenuti coinvolgenti solo alle persone realmente iscritte, allora non dovresti preoccuparti di ricevere alcuni punti nella verifica su Spam Check. Queste regole fungono da suggerimenti per guidarti nella giusta direzione; non sono indicatori di successo o fallimento. 

SpamAssassin consiglia anche di "usare un normale linguaggio colloquiale". In altre parole, non creare espressioni strane. Se usi il buon senso quando invii una email, non dovresti attivare alcuna regola anti-spam imposta dagli ISP.

Leggi l'articolo della guida "Suggerimenti per il recapito dei contenuti" per suggerimenti più generali e best practice sui contenuti delle email relative al recapito.

Errori comuni nella verifica su Spam Check

Di seguito è riportato un elenco degli errori più comuni rilevati dai nostri clienti su Spam Check e cosa fare per risolverli.

Errore Correzione
Si riferisce a un rilassante muscolare Cerca le espressioni soma, cycl (ciclobenzaprina), flexeril, skelaxin o zanaflex.
L'email del mittente è comunemente abusata provider di posta dell'utente finale Non utilizzare un indirizzo email gratuito da indirizzi come @gmail o @yahoo. Potresti utilizzare come indirizzo del mittente il tuo indirizzo email personale.
Nessuna descrizione disponibile

Cerca le seguenti espressioni:

  • "introvabile"

  • "Il tuo account..."

  • "Il dott.

  • "il tuo rimborso"

Verifica inoltre che il tuo indirizzo email mittente non appartenga a un provider di posta gratuita come @gmail.com o @yahoo.com.

CORPO: Nessuna descrizione disponibile Cerca l'espressione "Rispondi a questa email..."
CORPO: HTML ha un basso report tra testo e area immagine Ignora

CORPO: il messaggio è dal 10% al 20% di offuscamento HTML CORPO: il messaggio è dal 20% al 30% di offuscamento HTML

Bilancia il report tra immagini e testo. Probabilmente, il contenuto ha troppe immagini e pochissimo testo. A volte si tratta di un falso positivo, a causa della complessità del codice responsive mobile generato dalla pagina del designer per email.
URI: utilizza %-escapes all'interno del nome host di un URL Questo può accadere se usi un tag di personalizzazione come %EMAIL%, che SpamAssassin a volte contrassegna. Puoi ignorare questo messaggio, perché verrà popolato al momento dell'invio.
Farai un sacco di soldi! Rimuovi le parole "remunerativo" o "redditizio" dal testo della email.
Stai utilizzando troppi tag nel codice Questo è di solito un falso positivo. SpamAssassin vede il codice complesso generato dal nostro designer per email e pensa che stia oscurando i contenuti.
L'oggetto ha un punto esclamativo e un punto interrogativo Rimuovere i segni ! e ? dalle righe dell'oggetto.
CORPO: Rimozione frase subito prima di un link Rimuovi la parola "qui" nella frase "Annulla l'iscrizione qui" nel piè di pagina della email.
L'oggetto contiene "La tua famiglia" Non usare l'espressione "la tua famiglia".
Accesso a un URL in blocklist o oscuramento dell'origine di Di solito questo accade con codice HTML personalizzato. Verifica l'origine degli URL relativi alle tue immagini. Molto probabilmente hai fatto copia/incolla di un'immagine memorizzata nella cache di Gmail che proviene da googleusercontent.com, un indirizzo considerato come spam dannoso. Carica invece il file JPG/PNG su ActiveCampaign e inseriscilo nelle campagne tramite il gestore di immagini oppure indica il tuo dominio come host dell'immagine.
Il tuo messaggio contiene caratteristiche simili a quelle utilizzate dai truffatori Rimuovi la frase "il tuo compenso".
Un nome host URI ha una sequenza esadecimale lunga (6 caratteri o più). Questo elemento sembra sospetto Controlla i link alla ricerca di sequenze numeriche lunghe: per esempio, numeri di telefono formattati in modo anomalo. Questo può accadere anche se il nome del tuo account ha una lunga stringa di numeri, come 1857105312.activehosted.com. Il nostro team Customer Experience può aiutarti a rinominare l'account in questo caso.
Nel tuo messaggio affermi di essere "partner di marketing" del destinatario. Questo tipo di messaggi è spesso filtrato come spam. Rimuovi le espressioni "partner di marketing" o "partner di rete".
RAW: Il messaggio contiene Dear ma senza nome Hai aperto il tuo messaggio con "Gentile", ma senza un nome effettivo. Questo problema può verificarsi se usi la formula "Gentile %FIRST%" e SpamAssassin non vede un nome effettivo perché il tag di personalizzazione non è ancora popolato.
CORPO: incorpora un numero ID di tracciamento Cerca un link molto lungo o una parola molto lunga con trattini, come Bestimmungs-Kraft-Session-2-Aufzeichnung, che attiverà questa regola.
L'oggetto parla di perdere chili Cerca l'espressione "perdere chili/kg/peso" nella riga dell'oggetto.
UC_GIBBERISH_OBFU Cerca una frase come "condizioni VANTAGGIOSISSIME quello", di solito un falso positivo dovuto a parole lunghe in lingue diverse dall'inglese.
CORPO: HTML: immagini con 2000-2400 byte di parole Il messaggio è molto breve e contiene pochissimo testo.
CORPO: Una volta Rip Off Cerca le espressioni "una tantum", "fregatura" o una combinazione di queste parole all'interno del contenuto della campagna.


*Il termine "blocklist" è anche conosciuta come "lista nera." Questi due termini sono spesso usati in modo intercambiabile.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 38 su 104