Come preparare il file CSV per l'importazione di contatti in ActiveCampaign

In questo articolo, illustreremo le procedure consigliate per l'importazione di contatti da un file CSV nel tuo account ActiveCampaign, dalla rimozione di ciò che non ti serve alla condivisione di un file di importazione CSV di esempio scaricabile. Questi suggerimenti ti aiuteranno a evitare errori di importazione, importazioni parziali e lunghi tempi di importazione.

Rimpicciolisci il più possibile il file CSV

Il nostro importatore analizzerà ogni colonna e ogni riga del file durante il processo di importazione, anche se intendi eseguire il mapping solo di alcuni degli elementi ai campi nel tuo account. Questo può causare tempi di importazione più lunghi, soprattutto se disponi di un numero elevato di colonne e/o righe non necessarie.

Prima di rimuovere qualsiasi informazione dal file principale, creane una copia, quindi lavora sulla copia.

  • Colonne
    Includi solo le colonne che desideri mappare ai campi durante il processo di importazione ed elimina le colonne non necessarie
  • Righe
    Rimuovi tutte le righe vuote e le righe che non contengono un indirizzo email (i contatti che non hanno un indirizzo email univoco nel file verranno ignorati dall'importatore)

Utilizza la formattazione corretta dei campi

A seconda della formattazione di determinati campi, è possibile che venga visualizzato un errore o un risultato imprevisto durante il processo di importazione. Questo è particolarmente frequente per i contatti che dispongono di più valori per un singolo campo del file, ad esempio una casella di controllo o una casella di riepilogo. Per evitare questo:

  • Valori dei campi di data
    Tutti i valori dei campi di data devono utilizzare il seguente formato: AAAA-MM-GG. Tieni presente che questo formato utilizza solo trattini e non contiene spazi o barre. Se questo formato non viene seguito, i valori dei campi verranno impostati in modo predefinito su una data del 1899.  
  • Più tag per un contatto
    I tag devono essere separati da una virgola. Ad esempio, Tag1,Tag2,Tag3.
  • Più valori per un singolo campo (campi delle caselle di controllo e delle caselle di riepilogo)
    Assicurati che questi tipi di campo utilizzino la doppia barra verticale || come delimitatore tra le opzioni. Ad esempio, se devi importare una lista di contatti che hanno più valori per un campo in una singola cella, devi formattare la cella in questo modo: Valore 1||Valore 2||Valore 3
  • Campi di indirizzo email
    Assicurati che tutti gli indirizzi email nel file siano stati digitati e siano formattati correttamente.
  • Caratteri speciali e accentati
    Assicurati che il file CSV utilizzi la codifica dei caratteri UTF-8
  • Campi obbligatori
    Durante l'importazione, è possibile applicare il valore predefinito per tutti i campi obbligatori vuoti. Se non si applica il valore predefinito o non si fornisce un valore nel file CSV, il record verrà ignorato dall'utilità di importazione.

È inoltre possibile utilizzare questo file CSV di esempio per impostare il percorso corretto per la formattazione dei campi di importazione.

Suddividi i file di importazione di grandi dimensioni in file più piccoli

Se il file di importazione è grande, puoi prevedere tempi di importazione più lenti. Per evitare questo problema, suddividi il file di importazione in file più piccoli e importali uno alla volta, attendendo un'ora tra ogni importazione. Questa procedura consigliata può anche semplificare la visualizzazione e la risoluzione di eventuali errori di importazione che possono verificarsi.

Il grafico seguente rispecchia i valori che noi consigliamo per il numero massimo di colonne e contatti che un file dovrebbe avere per una corretta importazione:

Numero massimo di colonne Numero massimo di contatti
1-5 250.000
6-10 150.000
11-16 125.000
17-25 80.000
26-29 65.000
30-39 50.000
Più di 40 35.000
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 12 su 14

Have more questions? Submit a request

Start free trial