Come riparare la tua reputazione di invio

Il posizionamento nella Posta in arrivo avviene quando le comunicazioni email arrivano nella Posta in arrivo anziché nello spam. Il posizionamento nella posta in arrivo è anche un riflesso della tua reputazione di invio. Migliorare la reputazione del mittente è fondamentale per correggere la tua deliverability, che può richiedere tempo. 

Di seguito sono riportati consigli che possono aiutarti a riparare la tua reputazione di invio. 

Identificare le date e le possibili cause

Ad esempio, ti ricordi quando hai iniziato a vedere un calo dei tuoi tassi di apertura? Quando hai notato un picco di reclami di spam o quando hai notato che il tuo dominio ha un rendimento scadente?

Identificare queste date può aiutare a identificare i fattori che contribuiscono a un posizionamento scadente della posta in arrivo.
La tua reputazione è stata probabilmente danneggiata a causa di uno o più eventi negativi (alti tassi di reclami per spam, errata configurazione, introduzione di elenchi nuovi / scadenti, aumento inaspettato del volume, ecc.). Più dati hai, più facile sarà individuare le cause e costruire un piano di ripristino.

  Puoi utilizzare Google Postmaster Tools per verificare la reputazione del tuo dominio.

Rallenta la frequenza dei tuoi invii

Per migliorare il posizionamento della posta in arrivo, ti consigliamo di mettere in pausa tutti gli invii di email per una settimana. In questo modo si agisce come un processo di raffreddamento per il tuo dominio.

Quando sei pronto per iniziare a inviare di nuovo le email, ti consigliamo di inviarle ai contatti che hanno fatto clic su un link nella tua email negli ultimi 30 giorni. Vuoi concentrarti prima su questi contatti perché sono impegnati con le tue email. Concentrarsi su questo segmento aiuta a migliorare la reputazione del mittente e il posizionamento nella posta in arrivo. Quando invii email ai tuoi contatti coinvolti, assicurati di non inviare più di 25.000-50.000 email in un giorno.

Se noti miglioramenti, puoi provare a inviare la tua email ai contatti che hanno aperto o fatto clic sulla tua email negli ultimi tre mesi. Man mano che la reputazione del tuo dominio migliora, puoi iniziare a includere i contatti che hanno interagito con le tue email nei sei mesi precedenti.

Rimuovere i contatti non coinvolti dall'elenco

I contatti che non hanno interagito con le tue email per 6 mesi o più dovrebbero essere rimossi dal tuo elenco, in modo che non ricevano più le tue email. L'invio di email a contatti non coinvolti può contribuire a una scarsa reputazione del dominio e al posizionamento della posta in arrivo.

Ancora una volta, vuoi concentrarti sull'invio ai tuoi iscritti coinvolti. Ciò consente agli ESP (Email Service Provider) di scoprire che i tuoi contatti vogliono la tua email in modo che possano iniziare a inserire la tua email nella posta in arrivo.

Ti consigliamo di rimuovere dall'elenco i contatti che non hanno aperto o cliccato su alcun link nella tua email.

 Puoi utilizzare lo strumento Gestione coinvolgimento per rimuovere gli iscritti non coinvolti dal tuo elenco.

Semplifica l'annullamento dell'iscrizione dei contatti

Gli iscritti che non desiderano più ricevere le tue email possono contrassegnare il tuo messaggio come spam se non riescono a trovare facilmente la tua opzione di annullamento dell'iscrizione. Pertanto, ti consigliamo di aggiungere le opzioni di annullamento dell'iscrizione a due punti della campagna: uno in alto e uno in basso. Questo rende facile annullare l'iscrizione alle tue email.

Rivedi la tua procedura di opt-in

Assicurati di inviare solo contenuti che i tuoi contatti hanno registrato per ricevere e includi il campo Captcha (solo moduli in linea) e il doppio opt-in per i tuoi moduli.

Per evitare problemi, invia solo agli indirizzi opt-in e stai lontano dagli elenchi noleggiati o acquistati. 

Personalizza le tue campagne

Più personalizzi la tua campagna, meglio è. La maggior parte degli ESP è in grado di identificare la lingua destinata al destinatario. Questo vale per l'utilizzo della personalizzazione in una riga dell'oggetto o in un indirizzo email "Da". Più puoi indirizzare il tuo messaggio al destinatario, più è probabile che la tua email venga inserita nella posta in arrivo.

Per personalizzare le email, è consigliabile utilizzare tag di personalizzazione e contenuto condizionale.

Sii paziente

Riparare la tua reputazione di invio è possibile, ma richiede tempo, in genere 30-60 giorni.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 6 su 6